Una volta anticamente. Il Carnevale con gli occhi di Marianna Giglio Tos

Una volta anticamente. Il Carnevale con gli occhi di Marianna Giglio Tos

Guardare il Carnevale con gli occhi del cuore, si potrebbe riassumere così lo spirito che ha mosso la fotografa e scrittrice eporediese Marianna Giglio Tos nella realizzazione di “Una volta anticamente. Tra luce e inchiostro, le emozioni dello Storico Carnevale di Ivrea”, un volume che ripercorre attraverso scatti e parole dell’autrice le sfaccettature dello Storico Carnevale.

Alla base del progetto il desiderio di staccarsi dal semplice susseguirsi dei momenti della manifestazione per lasciarsi trasportare dall’entusiasmo che questa antica festività genera nei cuori dei cittadini e di tutti coloro i quali entrano in contatto con la magia di un evento che affonda le sue radici sin nel Medioevo.

Non solo gli aranceri, ma tutte le componenti e i personaggi del Carnevale hanno preso parte al racconto dell’autrice, aiutandola a dipingere un quadro complesso ed emozionante. A firmare la prefazione invece Alberto Alma, Presidente della Fondazione Storico Carnevale di Ivrea e Pierluigi Marta, Presidente degli Amis ad piassa dla granaja.

In vendita dai primi di febbraio nelle migliori librerie di Ivrea e Canavese, Valle d’Aosta, biellese e Torino, “Una volta anticamente” (168 pagine) è edito da Edizioni Pedrini ed è disponibile in due versioni: una da 18 euro e una da collezione a 35 euro. L’edizione da collezione è stata realizzata in 100 copie numerate, con la controcopertina realizzata, colorata a mano e firmata dal noto artista canavesano Galliano Gallo. Il libro verrà presentato a Ivrea, in Sala Santa Marta, sabato 4 febbraio alle 17.00.

Condividi questo post