As pianta al pich a l’uso antic: scelti gli ultimi sposi dell’anno
giovedì, gennaio 19th, 2017

Zappate

 

Sono state scelte le cinque coppie di sposi  a cui è affidato il compito di dare il primo colpo di pich e pala la mattina del Lunedì Grasso. Questi i nomi: Pamela Tirassa e Simone Cossano per San Maurizio, Simona Cappadona e Luca Giuliano per Sant’Ulderico, Lara Francesio e Michele Chiaverina per San Lorenzo, Sara Capello e Davide Bottone per San Salvatore, Silvia Pozzo e Alberto Argiolas per San Grato. 

Secondo la tradizione, la mattina del Lunedì Grasso è la mattina delle Zappate: preceduto dai Pifferi e Tamburi e scortato dallo Stato Maggiore, il Generale accompagnato dall’ultima coppia di sposi dell’anno per ogni Rione, si reca sul luogo dove sarà innalzato lo Scarlo. Qui, il Sostituto Gran Cancelliere, usando un tamburo a mo’ di sgabello, dà lettura del verbale della cerimonia e gli sposi, con il piccone e la pala, danno ciascuno un colpo sul terreno nel punto destinato allo Scarlo, mentre tutti i presenti recitano in coro: As pianta ‘l pic a l’uso antic.

La zappata degli scarli e i conseguenti abbruciamenti degli stessi sono dei momenti importanti del Carnevale che segnano il riconnettersi con antiche tradizioni secolari legate ai ritmi delle stagioni e alla propiziazione dell’agricoltura e ai riti della fertilità.

View Fullscreen
Una volta anticamente. Il Carnevale con gli occhi di Marianna Giglio Tos
giovedì, gennaio 19th, 2017

Una volta anticamente, libro , Marianna Giglio Tos

Guardare il Carnevale con gli occhi del cuore, si potrebbe riassumere così lo spirito che ha mosso la fotografa e scrittrice eporediese Marianna Giglio Tos nella realizzazione di “Una volta anticamente. Tra luce e inchiostro, le emozioni dello Storico Carnevale di Ivrea”, un volume che ripercorre attraverso scatti e parole dell’autrice le sfaccettature dello Storico Carnevale.

Alla base del progetto il desiderio di staccarsi dal semplice susseguirsi dei momenti della manifestazione per lasciarsi trasportare dall’entusiasmo che questa antica festività genera nei cuori dei cittadini e di tutti coloro i quali entrano in contatto con la magia di un evento che affonda le sue radici sin nel Medioevo. 

Non solo gli aranceri, ma tutte le componenti e i personaggi del Carnevale hanno preso parte al racconto dell’autrice, aiutandola a dipingere un quadro complesso ed emozionante. A firmare la prefazione invece Alberto Alma, Presidente della Fondazione Storico Carnevale di Ivrea e Pierluigi Marta, Presidente degli Amis ad piassa dla granaja.

In vendita dai primi di febbraio nelle migliori librerie di Ivrea e Canavese, Valle d’Aosta, biellese e Torino, “Una volta anticamente” (168 pagine) è edito da Edizioni Pedrini ed è disponibile in due versioni: una da 18 euro e una da collezione a 35 euro. L’edizione da collezione è stata realizzata in 100 copie numerate, con la controcopertina realizzata, colorata a mano e firmata dal noto artista canavesano Galliano Gallo. Il libro verrà presentato a Ivrea, in Sala Santa Marta, sabato 4 febbraio alle 17.00.

Selezionati i 20 finalisti del concorso “Il nostro Carnevale”
venerdì, gennaio 13th, 2017

Emma_Nemes 2_A FALCONE

Sono stati selezionati i 20 elaborati finalisti del concorso Il nostro Carnevale, realizzato nell’ambito del progetto Bambini al Centro. Per tutto gennaio e fino a giovedì 23 febbraio le opere resteranno esposte presso i Giardini pubblici di Corso Botta, con un apposito percorso allestito per il pubblico.
Organizzato dall’Associazione Aranceri Mercenari in collaborazione con la Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea e con il patrocinio della città di Ivrea, il concorso, giunto quest’anno alla sua terza edizione ha raccolto 430 disegni, aumentando sensibilmente il numero rispetto alla passata edizione. Le scuole partecipanti sono l’Istituto Comprensivo Statale Ivrea I – Leonardo da Vinci Ivrea; l’Istituto Comprensivo Statale Ivrea I – Leonardo da Vinci Montalto; l’Istituto Comprensivo Statale Ivrea II – Arduino e l’Istituto Salesiano Cardinale Cagliero.
I 20 finalisti sono stati selezionati secondo le logiche del Bando dal Direttivo dell’Associazione Aranceri Mercenari e con l’attiva collaborazione di Emila Sabolo, membro del CDA della Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea, mentre i tre elaborati finali saranno selezionati da un’apposita giuria composta da artisti Eporediesi.

L’appuntamento per la premiazione dei 20 finalisti è giovedì 23 febbraio dalle 15:30 presso la rotonda dei Giardini pubblici Corso Botta. In questa occasione saranno consegnati anche i buoni di acquisito alle Scuole partecipanti e alle Scuola di appartenenza del primo classificato per l’acquisto di materiale didattico.

Siamo molto soddisfatti degli elaborati raccolti, sia per il numero, con la 3° edizione è aumentata ulteriormente la partecipazione, che per la realizzazione, con molte opere notevoli per l’utilizzo di svariate tecniche grafiche, cosa che ha reso molto difficile la selezione” ha dichiarato il Presidente dell’Associazione Aranceri Mercenari Paolo Arbore, che ha aggiunto: “Il tema è stato ben interpretato e questo ci fa ben sperare per l’ attenzione con cui le nuove generazioni si affacciano alla nostra manifestazione, certi che da iniziative come questa e con l’aiuto della Scuola, si possano avvicinare i giovani al nostro Carnevale e alle sue Componenti con una partecipazione, gioiosa, attenta, aperta e consapevole”.  

A questo link è disponibile la gallery completa dei 20 finalisti del concorso.

Alice_Pizzo_3°C_ARDUINO

Disponibili gli accrediti stampa per l’edizione 2017 del Carnevale
venerdì, gennaio 13th, 2017

Da oggi, all’interno della sezione Area Stampa, alla voce Accredito Giornalisti, è possibile scaricare il modulo per richiedere gli accrediti per la stampa.

I moduli sono due: uno dedicato alla stampa locale (la richiesta dovrà pervenire entro mercoledì 1 febbraio) e uno dedicato alla stampa nazionale e internazionale (la richiesta dovrà pervenire entro giovedì 16 febbraio).