Loading...
Arrivederci al 6 gennaio

6 gennaio, prima giornata di Carnevale

Si è chiusa la prima giornata di calendario dello Storico Carnevale di Ivrea: protagonisti, fin dal primo mattino, gli amati Pifferi e Tamburi che con le loro note hanno dato il la ufficiale in piazza di Città alla manifestazione. Tangibile l’emozione del popolo in festa che ora dopo ora si è accodato al corteo per le vie del centro cittadino seguendo con partecipazione gli appuntamenti della giornata, primo fra tutti l’assaggio dei fagioli grassi a San Lorenzo. Ottimo anche il riscontro da parte di chi ha seguito gli eventi attraverso i canali social del Carnevale: il video della prima pifferata in poche ore è stato visto solo su Instagram da oltre 24mila utenti registrando quasi 3000 like. Alle 12 una piazza gremita ha ascoltato il Sostituto del Gran Cancelliere Erino Mignone nella lettura del Verbale di presentazione del Generale 2024. Un emozionato Alberto Bossino ha quindi ricevuto sciabola e feluca dal Generale 2023 Marcello Feraudo. Alle 14, la piazza ha visto protagonista il terzo Personaggio maschile dello Storico Carnevale, il Podestà Piero Groia che dopo la tradizionale cerimonia del sale e del pane, scortato da Credendari e Armigeri, si è recato al Monte Stella per poi ricongiungersi in piazza Ottinetti al corteo guidato dagli Alfieri con le bandiere delle antiche parrocchie cittadine. Il pomeriggio si è chiuso con la cerimonia liturgica in Duomo alla presenza delle autorità civili e militari e di tutte le Componenti dello Storico Carnevale per la Cerimonia dei Ceri e la benedizione alle squadre. Come da tradizione, infatti, il Magnifico Podestà, accompagnato dal suo seguito ha fatto dono a Monsignor Vescovo Edoardo Cerrato del cero votivo per invocare la protezione della Madonna sulla Città.

È stata una buona giornata di apertura – commenta il Presidente Alberto Alma – tutto si è svolto con regolarità e scioltezza. La rigida temperatura delle prime ore della mattinata non ha scoraggiato gli amanti della Festa che già dalle 8 si sono via via radunati in Piazza di Città nell’attesa di quel suono tanto caro e amato da tutti gli eporediesi. Un suono inconfondibile che ha riscaldato gli animi e proiettato tutti in questa nuova edizione del nostro amato Storico Carnevale. Da lì è stato un crescendo di partecipazione ed emozioni. Siamo anche molto soddisfatti dell’esito oltre ogni aspettativa della vendita del manifesto ufficiale e delle sue declinazioni per le nove squadre che sono andati letteralmente a ruba. Ottimi risultati anche dalla promozione sull’acquisto a tariffa agevolata del biglietto di ingresso per domenica 11 febbraio. Ad oggi sono stati venduti oltre mille biglietti. Da oggi il calendario ufficiale e collaterale si fa più fitto di eventi e appuntamenti: a tutti auguro, a nome della Fondazione, buon Carnevale.

 

ARCHIVIO NEWS

Iscriviti alla Newsletter